La Juniores gialloazzurra trionfa nel derby contro il Rione Terra con un rotondo 10-0

BACOLI. La Juniores della Flegrea vola e vince il derby contro il Rione Terra con un roboante 10-0: perfetta la gara degli uomini del tecnico Francesco Di Meo, che hanno realizzato una prova di grande spessore contro un avversario di tutto rispetto,  visti i punti in classifica. Al 14′ sblocca il risultato Dorini, dopo pochi minuti al  20′, raddoppia Duca.
Scorre il match e al 30′ grande azione dalla sinistra con il neo acquisto Scotto di Carlo che dopo triangolazione con Duca, pennella un cross perfetto per Giovanni Colandrea che svetta di testa e serve il tris.
Sullo scadere al 41′, la Flegrea conquista un calcio di rigore che viene trasformato da Serafini, da quel momento gli ospiti restano in 10 uomini. L’half time al “Chiovato” dice 4-0 per la Flegrea.
Nella ripresa i gialloazzurri hanno ancora fame di gol: Illiano realizza un eurogol dai 30 metri con la palla che si conficca all’incrocio e manita per i padroni di casa. Il match prosegue e Dorini sigla il 6-0 dalla distanza, e la doppietta giornaliera. Al 20′ Colandrea realizza il settebello, respingendo in rete una ribattuta dell’estremo difensore ospite. Ma c’è ancora tempo per i ragazzi di Di Meo di andare a rete, ed è ancora Colandrea, su bellissimo assist di Di Meo, conclude a rete, siglando la tripletta giornaliera. Dopo poco giunge il 9-0, che porta la firma di Raffaele Esposito, che dopo una bella serpentina dalla destra, dal limite dell’area batte ancora una volta il portiere avversario. Il 10-0 è frutto di un’azione corale che parte da Di Meo che cambia gioco apre per Dorini che di prima serve un assist per Serafini, che al volo con un bel diagonale chiude il match definitivamente.
Raggiante a fine gara il tecnico Francesco Di Meo, dichiara: “Una grande prova per i miei ragazzi che crescono partita dopo partita. Ci stanno regalando grandi emozioni e offrono un bel calcio. Questa vittoria e’ dedicata a loro per i sacrifici e l’ impegno che mostrano durante la settimana. Adesso testa alla prossima”.
Dott.ssa Paola Mauro Ufficio Stampa e Comunicazione



Lascia un commento