Sabato amichevole contro la sibilla, parla il direttore sportivo

Sabato alle ore 16.00 presso il campo Tony Chiovato di Baia ci sarà la prima uscita stagionale del nuovo Monte di procida Cappella contro i cugini della Sibilla. Vediamo cosa ha dichiarato il direttore sportivo Tammaro circa la nuova stagione che attende la squadra montese.

“C’è ancora tanta amarezza rispetto alla stagione appena passata e il dispiacere aumenta vedendo il livello delle altre squadre che compongono il girone A del campionato d’eccellenza. Tranne Il Torrecuso che è un gradino sopra le altre, il livello si è abbassato e la squadra del Monte di Procida dello scorso anno poteva ambire al salto di categoria. Il nostro sogno quest’anno sarebbe quello di centrare i play-off e magari vincerli per poter ritornare in Eccellenza dalla porta principale, ma stiamo parlando di fantacalcio. La realtà dice che il nostro sarà un campionato di transizione, siamo partiti da zero costruendo una squadra ex novo con un nuovo allenatore giovane che ha una gran voglia di fare bene come tutti noi. Per quel che riguarda il mercato non escludo ulteriori movimenti in entrata per rafforzare la rosa.”

Parlando della sibilla poi:

“Sabato sarà la nostra prima uscita stagionale in amichevole. Mi farà strano non vedere Carannante sulla panchina della Sibilla e spero di cuore che Nunziata riporti il mio paese in serie D. La squadra costruita dalla dirigenza flegrea e dal ds Dell’Aversana è altamente competitiva per un campionato di vertice. Spero solo che la Sibilla non venga inserita nello stesso girone del Torrecuso perché sulla carta i beneventani sono più forti e partono in pole position per la vittoria del campionato.”



Lascia un commento