Sconfitta amara per una buona Flegrea in quel di San Giorgio

SAN GIORGIO. Sconfitta amara per la Flegrea, che dopo aver dominato gran parte della gara, costruendo tanto, perde nei minuti finali, nella trasferta contro il San Giorgio. Un risultato bugiardo che non rispecchia la buona gara svolta dai flegrei.

IL PRIMO TEMPO. Passando al match gialloazzurri fin da subito in avanti: al 6’ occasione da fuori area per Moccia che va di poco fuori.  Poco dopo, al 10’ punizione conquistata dalla Flegrea va sulla battuta Costagliola, si avventa sul pallone Grimaldi e il tiro va di poco alto.

Al 18’ bellissimo uno due Moccia Pastore, con quest’ultimo che viene murato dalla difesa granata.

La Flegrea continua a dominare il match: al 32’ punizione conquistata dai gialloazzurri dai 30 metri, sulla battuta va Moccia, e il pallone viene respinto fuori dalla difesa locale.

Al 38’ bel suggerimento di Moccia per Grimaldi anticipato da Capece. Al 41’ bella triangolazione : Romano chiama in causa Moccia che apre per Grimaldi e il pallone finisce di poco alto, bella azione da parte dei gialloazzurri.
Al 44’ è ancora la Flegrea vicinissima al gol: Pastore arpiona un bel pallone, apre per Di Napoli, che vede Moccia ma il tiro va di poco alto. La prima frazione di gioco si chiude sullo 0-0.

 

IL SECONDO TEMPO. Nella ripresa la Flegrea cerca di sbloccare il risultato e al 50’ bella conclusione di Di Napoli che costringe Capece in angolo. Al 65’ Pastore conquista un pallone interessante, apre  per Moccia, il tiro purtroppo va di poco alto. Il San Giorgio cerca di proporsi in area gialloazzurra e Guadagno risponde con un bellissimo anticipo su Muro, tutto questo quando siamo giunti al 67’. Buone coperture difensive della Flegrea con dal tandem Pirozzi-Punziano.

All’82’  Moccia prova la giocata vincente, ma dopo un minuto, al 83’ giunge il gol dei padroni di casa con Mandara. La Flegrea cerca subito di reagire ed è proprio il subentrato Lucignano che cerca la giocata vincente, con poca fortuna. Guadagno riesce a salvare la propria porta da un’insidiosa azione di Ioio. Ma proprio in pieno recupero, al 93’, giunge il raddoppio del San Giorgio con Muro. Dopo poco il signor Cappai di Cagliari pone fine alle ostilità.
Adesso massima concentrazione per la Flegrea, sulla prossima gara di campionato, quando tra le mura amiche dello stadio “Chiovato” di Baia, giungerà il Mondragone.

Dott.ssa Paola Mauro Ufficio Stampa e Comunicazione

 

TABELLINO SAN GIORGIO 1926 VS FLEGREA 2-0

 

SAN GIORGIO 1926: Capece VK, Peluzzi, Russo (55’ Mandara), Gala, Morella, Pezzella, Minicone, Porcaro K, Muro, Palumbo, Di Micco (55’ Ioio). A disposizione: Cinquegrano, Laberinto, Sollazzi, Pappalardo, Ferraro, Noviel, Greco. Allenatore: Carlo Ignudi.

FLEGREA: Guadagno, Petrone, Del Grande, Costagliola K(75’ Iannuzzi), Punziano (87’ Palma), Pirozzi, Romano, Di Napoli, Pastore VK, Moccia, Grimaldi(71’ Lucignano). A disposizione: Schiano, Duca, Di Meo, Salierno, Esposito, Mollica. Allenatore: Michele Califano.

MARCATORI: 83’ Mandara, 93’ Muro.

AMMONITI:Russo, Porcaro, Muro,  Paumbo, Petrone, Del Grande, Di Napoli.

ANGOLI SAN GIORGIO 1926: 1
ANGOLI FLEGREA: 3

RECUPERI: 2’pt, 3’st.

ARBITRO: Enrico Cappai di Cagliari
ASSISTENTI: Tagliafierro e Cecere di Caserta
SPETTATORI: 200 circa



Lascia un commento